AREU: i bambini e la sicurezza (112)

Lunedì, 5 Febbraio, 2018

Presso l'auditorium Giovanni Testori di Palazzo Lombardia, a Milano, oggi 5 febbraio 2018, dalle 9 alle 12.30 si è tenuto l’evento “I bambini e la sicurezza”, organizzato dall’Azienda Regionale dell’Emergenza Urgenza (AREU).

L'evento si colloca all'interno delle iniziative promosse in occasione della "Giornata del 112"  dell'11 febbraio 2018, dedicata al numero unico per le emergenze.

L’iniziativa si è posta l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini -  genitori ed educatori in primo luogo - sui comportamenti corretti da tenere con i bambini in caso di emergenze, a salvaguardia della loro sicurezza.

Tra i temi trattati:

  • i bambini e le chiamate al numero dell’emergenza 112;
  • la disostruzione delle vie aeree in età pediatrica;
  • il corretto uso dei seggiolini per bambini in automobile.
  • la testimonianza delle Associazioni di Volontariato - tra cui la Croce Bianca Milano - sul loro ruolo e sui loro progetti in ambito formativo nelle scuole.

La mattinata ha avuto anche un momento di riconoscimento ad alcuni progetti sul Numero Unico dell’Emergenza 112 realizzati da bambini in ambito scolastico.  

Nell’atrio dell’Auditorium è stato infine possibile apprendere dai volontari di Croce Bianca Milano, Anpas e CRI, le manovre di disostruzione delle vie aeree in età pediatrica.

 

Altre notizie

19 Marzo 2018
Oggi, Lunedì 19 marzo 2018 è partita un’iniziativa comune a ben cinque sezioni brianzole della Croce Bian ca Milano, quelle di Biassono, Cesano Maderno, Giussano, Mariano Comense e Seveso:
06 Marzo 2018
Vi aspettiamo domenica 25 marzo in Piazza Vittorio Emanuele II per una dimostrazione di massaggio cardiaco e tecniche di pronto socorso
06 Marzo 2018
Sabato 03 marzo p.v. si è tenuto presso l'Urban Center di Giussago il V evento Faps Truck
28 Febbraio 2018
Riuscitissima la serata teatrale avvenuta il 12 gennaio al Teatro Cantoni grazie alla compagnia teatrale amatoriale “RIDI PER CASO”, composta dai tre attori Miriam Errico, Riccardo De luca e Riccardo Galizia.